LIBRI, INCONTRI, EVENTI CULTURALI nei LUOGHI

Nuovi Appuntamenti

Novembre il freddo porta buoni libri,

Sabato 27 tra Reggio e Guastalla i due commissari fanno vetrina. Se dal locale MACRAME’ (v. Crispi 3, ore 10,30 a Reggio) subito dopo la presentazione partirà una passeggiata  nella storia del centro storico cittadino (dedicata ad Attilio Marchesini) per conoscere l’ultimo volume di Gabriele Di Giovanni La Morte che porta via ogni cosa. A Guastalla va in scena Quando il cuore si ferma con protagonista Pietro Fornari della municipale di Porto Verde.  Il commissario Marino Mussoli, ora fuori dalla polizia ma sempre in servizio, è antifascista e lotta, indaga e ricerca la Verità.

Dalle 17 invece, a Guastalla (Re) nella Sala Dell’Antico Portico di palazzo Ducale, Pietro Fornari ci “racconta”  Quando il cuore si ferma. Una Bassa torrida, è teatro di un’indagine che si snoda fra senso del dovere e incubi notturni. Nato dalla creatività di Emanuele Ferraresi il commissario Fornari della municipale di Porto Verde risolve uno strano caso di omicidio stupendo il lettore…

La fitta scaletta d’impegni novembrini, si chiude a Livorno, martedì 30 alle 17,30, presso la Biblioteca Labronica a villa Fabricotti. Il prestigioso luogo ospita Diari di Viaggio di Giuseppe Vivoli, fedele trascrizione di appunti del letterato toscano che nel primo Ottocento si sposta nell’Italia, non ancora unita, descrivendo territorio, genti, fatiche ed emozioni vissute da un viaggiatore del tempo da Livorno a Savona Torino e Pisa. Questa la scaletta dell’incontro: introduce: Lucia Frattarelli Fischer; salutano: Simone Lenzi, assessore del comune di Livorno, Olimpia Vaccari, presidente fondazione Livorno arte e cultura. Intervengono: Cristina Luschi, “Il Fondo Vivoli nella Biblioteca Labronica”; Ottavio Lazzara, “I manoscritti Vivoli. Una storia di famiglia”, chiude la curatrice del volume Daniela Stiaffini “Il Diario del Viaggio da Livorno a Torino. Il volume è il n° 17 della collana Le Tracce.

Un consiglio: per tutte le iniziative, in quest’anno “covidizzato”, che finalmente volge al termine, conviene controllare sul sito (www.anticheporte.it) o leggere bene le mail inviate, per la conferma degli eventi, nell’immediatezza del loro svolgimento. Per questo diamo in anteprima le notizie senza troppo entrare nei particolari… Tutti gli incontri sono a ingresso libero, se non diversamente segnalato.

                                                                                                                                                                     A presto!

Foto: Eleonora Cenci