LIBRI, INCONTRI, EVENTI CULTURALI nei LUOGHI

AUTORI & PROGETTI

Stampare un testo è al contempo arrivo e partenza. È quel momento in cui la scrittura s’imprime definitivamente e allo stesso tempo inizia un nuovo percorso, fatto di emozioni, storia, ricordi, notizie, immagini… L’attimo che comincia a preparare l’incontro col lettore.

Per questo motivo noi creiamo progetti editoriali cesellandoli all’idea ricevuta; li sviluppiamo con impegno artigianale e spirito d’immaginazione. Puntando a concretizzare l’equilibrio più adatto al sogno appena cominciato.

Autori di Antiche Porte editrice

Abbiamo chiesto ai nostri autori di raccontarci, in due parole, chi sono e di seguito ve lo riportiamo, sperando di far cosa gradita a loro e a voi. La divisione nelle due case editrici è puramente formale occupandosi come ormai molti sanno Antiche Porte di saggistica storica e culture locali, mentre Andata e ritorno di Letteratura in viaggio. Tra parentesi pubblichiamo il titolo dei loro lavori che abbiamo avuto l'onore di pubblicare; chi desidera contattarli può inviare una mail a questa casa editrice, provvederemo noi a inoltrarla agli interessati.

Patrizia Cremonini (San Giovanni in Persiceto, BO,1958), si è laureata in Lettere (Università di Bologna) con una tesi in Storia medievale. Ha ricoperto le mansioni di insegnante statale e poi di bibliotecaria, referente museale e responsabile dell’archivio storico comunale a Persiceto, arrivando infine a dirigere l’Archivio di Stato di Modena (2015-2021). Per promuovere lo studio e la valorizzazione dei fondi archivistici modenesi ha attivato convenzioni con Istituti universitari, pubblicato saggi, promosso eventi, partecipato a documentari di RAI Storia. Socio Aggregato della Deputazione di storia patria per le Antiche provincie modenesi, è membro del Comitato Direttivo e scientifico del Centro Studi ARCE-Archivio Ricerche Carteggi Estensi. (Torte, elisir, segreti e prosciutti).

Carlo Baja Guarienti (Isola della Scala, VR, 1978) si è formato all’Università di Ferrara, alla Scuola Normale Superiore di Pisa e al Warburg Institute. Ha insegnato Storia moderna e Didattica della storia come docente a contratto presso l’Università di Ferrara e l’Università di Modena e Reggio Emilia. Ha pubblicato saggi di storia politica e culturale in Italia e all’estero. (Reggio nel Cinquecento/La Guerra dei Montanari).

Silvia Fogliazza, (Piacenza 1976) attualmente è dottoranda presso l’Université Paris Nanterre, sotto la direzione del Professor Charles Guittard, in co-tutela con l’Università di Roma La Sapienza, sotto la direzione del Professor Alessandro Saggioro. Membro della Società Italiana di Storia delle Religioni e della Société Française d’Historie des Religions Ernest Renan, si occupa di rituali di fondazione nel mondo etrusco, geografia del sacro e definizione delle identità culturali. (Servirola. Porta etrusca della val d’Enza).

David Salomoni (Guastalla, RE, 1986) dopo la laurea all’Università di Parma ha conseguito il titolo di Dottore di ricerca in storia medievale e in storia della pedagogia presso l’Université d’Avignon e l’Università di Roma III. Nel 2019 ha vinto una Andrew Mellon Fellowship in storia della scienza presso l’Università dell’Oklahoma. Attualmente è ricercatore presso l’Università di Lisbona. (Guastalla e le comunità della Bassa nel tardo medioevo).

Roberto Macellari, (Praticello di Gattatico, RE, 1953) già responsabile delle collezioni archeologiche dei Musei Civici di Reggio Emilia. E’ stato docente di Etruscologia nelle Università degli Studi di Genova e di Parma. E’ socio corrispondente dell’Istituto Nazionale di Studi Etruschi e Italici. Principale ambito di ricerca, gli Etruschi nella valle del Po. (Servirola. Porta etrusca della val d’Enza).

Andrea Santangelo (Torino, 1970) archeologo e storico militare, si occupa di divulgazione storica su vari livelli: giornali, televisioni, radio e libri. Tra le sue più recenti monografie storico-militari: Cesare Borgia, le campagne militari del cardinale che divenne principe (2017), L’Italia va alla guerra (2017, premio Cerruglio 2018 per l’editoria storica), Generali e battaglie della Linea Gotica (2019), La battaglia di El Alamein (2020), La caduta dell’impero fascista, le operazioni in Africa Orientale Italiana 1940-1941 (2020).

Angelo Spaggiari (Reggio Emilia 1939) già direttore dell’Archivio di Stato di Modena, per quasi un trentennio, e professore “di archivistica speciale e storia delle istituzioni”; ha all’attivo diversi saggi storici relativi al periodo rinascimentale e risorgimentale. E’ presidente della Deputazione di Storia Patria per le antiche provincie modenesi. (Il Principe e il consultore, Viaggio nella Reggio Scomparsa e altri).

Enea Mazzetti, (Crema, CR, 1983). Dopo la laurea magistrale in Archeologia, conseguita presso l’Università degli Studi di Parma, consegue il titolo di Specialista della materia con una tesi in Etruscologia e Archeologia Italica presso l’Alma Mater Studiorum Università di Bologna. Da anni è un professionista dei Beni Culturali attivo nel campo dell’archeologia preventiva, nonché dello studio concernente le civiltà preromane ed il popolamento sul territorio dell’Italia settentrionale durante l’età del Ferro. (Servirola. Porta etrusca della val d’Enza).

Daniela Stiaffini (Pisa 1952) si laurea in Lettere e Filosofia con una tesi in Storia Medievale, poi si specializza in Archeologia Medievale e Paleografia e Archivistica. Si occupa di storia pisana con particolare attenzione agli aspetti ecclesiastici e di storia della produzione del vetro in età pre industriale. Ha al suo attivo oltre duecento pubblicazioni, fra cui una quindicina di libri. (Il Viaggio del Priore I-V, La Priora di Pisa e altri)

Roberto Palumbo (La Spezia 1966)  laureato in storia moderna all’Università di Genova, ha prodotto opere di saggista inerenti i temi della viabilità e del sistema sanitario nell’antico regime. Approdato, in seguito, alla narrativa (pur mantenendo viva l’attività di ricerca) da vita ad una serie di romanzi e libri di narrativa sempre legati al territorio ligure. (La Grande Paura).

Autori di Andata & Ritorno edizioni

Alfonso Colli (Reggio Emilia 1937) è un insegnante chimico. Nel corso della sua lunga carriera professionale ha svolto un’intensa attività di consulenze per il Tribunale e la Procura della Repubblica. Da circa vent’anni studia e pratica la rabdomanzia, cercando di conciliare le conoscenze scientifiche col mondo della metafisica. (Il Rabdomante).

Gianluca Ferrari (Scandiano, RE, 1963) diplomato all’Accademia di belle arti di Bologna , laureato in lettere moderne indirizzo storico artistico presso l’università di Bologna è docente di arte e immagine, guida turistica, formatore di quel settore, ha al’attivo diverse pubblicazioni inerenti il territorio matildico. (Sentiero Collepiano Ducale).

Emanuele Ferraresi (Guastalla, RE, 1978) Dopo il liceo scientifico si è laureato in Economia e Commercio all’Università di Modena e Reggio. Vive a Gualtieri vicino alla sponde del Po, con la moglie Chiara e il fedele amico Ercole. Scrive per passione. Ha creato la Bassa, le indagini, i dubbi e le domande del commissario Pietro Fornari. (Quando il cuore si ferma).

Gabriele Di Giovanni (Reggio Emilia 1970). Lavora come consulente finanziario, è appassionato di pallavolo, atletica e lancio del disco. Ama leggere, il cinema, la storia, la musica e la sua città.
E’ papà di Valentina e Paolo. E del “commissario Marino Mussolini” che opera nella Città del Tricolore degli anni ’30. (Il Principe delle Tenebre è un galantuomo; E tutto questo per quale ragione?).

INVIACI LA TUA IDEA

ANTICHE PORTE editrice e ANDATA & RITORNO edizioni sono sempre attente nel valutare nuove idee e proposte da parte di autori ed aspiranti autori.

Compila il form qui sotto ed inviaci un messaggio con la tua idea: ti contatteremo al più presto.